MCE – Global Confort Tecnology

Fervono i lavori per l’organizzazione di MCE, la manifestazione biennale leader mondiale nell'impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili, che ha pianificato per il 2015 due nuovi eventi internazionali, MCE ASIA a settembre e MCE SAUDI a novembre, in attesa dell’appuntamento milanese del 2016

Milano – 28 gennaio 2015 – Chiusa con successo l’edizione 2014 di MCE - MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT - che ha registrato oltre 2.000 espositori, per il 43% esteri e 155.987 visitatori professionali con una crescita del +3% della presenza estera rispetto alla precedente edizione, pari a 36.311 operatori, da 146 Paesi - sono già oltre 900 gli espositori diretti che hanno confermato la partecipazione a MCE 2016, con trend di crescita delle presenze estere dell’11%, dati che testimoniano la valenza internazionale della manifestazione che sarà ancora una volta palcoscenico globale capace di attirare visitatori ed espositori da tutto il mondo. Il comparto industriale al centro di MCE, caratterizzato da una forte innovazione tecnologica, è diventato sempre più strategico nello scenario economico mondiale che punta all’efficienza energetica e all’uso intelligente delle risorse. Progettare oggi gli edifici significa non solo ottimizzare le prestazioni energetiche e ridurre i consumi, ma utilizzare tecnologie che integrino funzionalità e strumenti di gestione tra edificio e impianto e tra edificio e città, per riuscire a cogliere un nuovo modo di costruire e di abitare. E proprio il supporto di un’industria molto forte e riconosciuta è uno dei motivi per cui MCE ha avuto nel tempo, e continua ad avere, un’importanza tanto rilevante nel panorama fieristico mondiale. L’internazionalità è un aspetto cruciale che MCE - MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, grazie alla presenza in tutto il mondo del Gruppo Reed Exhibitions, ha deciso di sviluppare ulteriormente nel 2015 con il lancio, nei mesi scorsi, di MCE ASIA a Singapore e di MCE SAUDI a Riyadh (Arabia Saudita). Un progetto importante volto a valorizzare specialmente alcuni dei settori industriali della manifestazione come idrotermosanitario, sistemi di climatizzazione e delle energie rinnovabili con una presenza diretta su alcuni mercati che hanno le più ampie potenzialità di sviluppo. I due nuovi eventi del 2015, MCE ASIA e MCE SAUDI, sono stati accolti subito con grande interesse da parte delle aziende espositrici sia italiane che estere. In quest’ottica, proprio in questi giorni, in linea con una recente normativa del SECB (Saudi Exhibitions & Convention Bureau) - l’agenzia del Governo Saudita incaricata a garantire la non concorrenza tra Manifestazioni specializzate nel Paese - Reed Exhibitions ha scelto di spostare in un periodo differente MCE SAUDI, inizialmente prevista per il mese di maggio, durante il quale è già prevista a Riyadh una manifestazione che ha una sezione dedicata all’energia. MCE SAUDI si svolgerà quindi in autunno, dal 30 Novembre al 2 dicembre 2015 sempre al Riyadh International Convention & Exhibition Center - RICEC. Una decisione importante, frutto di un’ulteriore analisi strategica e della costante attenzione allo scenario economico, legislativo e culturale locale, che permette di collocare la prima edizione di MCE SAUDI, in una posizione ancora più idonea, in mondo da non interferire con altri eventi, non generare confusione sul mercato e valorizzare la forza e l’unicità globalmente riconosciuta del brand MCE. Entrando più nel dettaglio, sarà MCE ASIA a inaugurare gli eventi internazionali di MCE per l’anno in corso, in programma dal 2 al 4 settembre 2015 presso il Marina Bay Sands, in contemporanea con Building Eco Xpo (BEX) Asia, la più importante manifestazione business to business dedicata a tutte le tecnologie d’avanguardia del comparto dell’edilizia sostenibile del sud-est asiatico, organizzata da Reed Exhibitions Ltd. BEX ASIA è, da diversi anni, infatti, il punto di riferimento per tutti gli operatori di quest’area geografica: nel 2014 ha registrato più di 400 espositori da 35 Paesi e 9,755 visitatori professionali da 43 Paesi, quali Malesia, Indonesia, Taiwan, Filippine, Brunei, Cina, Giappone, Corea, Cambogia, Vietnam, India, etc.