Riscaldamento centralizzato, le nuove regole

Riscaldamento centralizzato contabilizzato: ecco cosa dice la direttiva europea sull’efficienza energetica e le scadenze per rispettare gli obblighi di legge.

Quelle sul riscaldamento centralizzato contabilizzato non sono semplici regole condominiale. E’ la direttiva europea 2012/27/Ue a dettare le nuove regole: la legge impone l’obbligo di installare sui caloriferi un sistema di contabilizzazione del calore per consentire ai condomini di pagare davvero ciò che consumano. Il cosiddetto “contacalorie” va installato entro i limiti di legge.

Il riscaldamento centralizzato è una delle forme di riscaldamento più diffuse in Italia, in ambito degli edifici condominiali. Il riscaldamento centralizzato serve all’intero palazzo e non può essere regolato autonomamente così come avviene con l’impianto di riscaldamento autonomo. La legge assegna la responsabilità della sicurezza e della gestione dell’impianto di riscaldamento centralizzato all’amministratore del condominio. Con la nuova direttiva UE, è sempre l’amministratore del condominio ad avere il dovere di avvisare tutti i condomini dell’adeguamento. Tra le regole già in vigore che disciplinano l’impiego del riscaldamento centralizzato vi sono le date da rispettare in base alla fascia climatica. Con la direttiva europea che mira all’Efficienza Energetica, è scattata la regola della contabilizzazione.

Riscaldamento centralizzato contabilizzato

La contabilizzazione del calore è un sistema che permette di ripartire le spese di riscaldamento in modo equo: il pagamento del riscaldamento verrà eseguito in base al consumo effettivo di ciascun utente.

Grazie alla contabilizzazione del calore, i singoli abitanti potranno sfruttare i vantaggi di un impianto centralizzato e, al contempo, fruire della libertà di un impianto autonomo mediante la termoregolazione e il cronotermostato.

Cosa dice la normativa

La Direttiva Europea sull’efficienza energetica obbliga i condomìni che posseggono riscaldamento centralizzato a installare un sistema di contabilizzatore del calore su ogni impianto.  In cosa consiste questo intervento? L’impianto centralizzato dovrà essere adeguato per essere collegato al sistema di contabilizzatore del calore alle valvole termostatiche installate singolarmente su ogni calorifero del condominio.

Grazie alle valvole termostatiche e al cosiddetto contacalorie sarà possibile misurare il calore emesso da ogni calorifero, controllare e regolare la temperatura in ogni singola stanza dell’intero condominio.

Termini e scadenze

La legge prevede che l’installazione di sistemi di contabilizzazione del calore debba essere eseguita entro scadenze precise in base alla regione di appartenenza.

Nella provincia di Bolzano il termine è scaduto il primo gennaio 2015. Ancora precedente è la scadenza del termine in Lombardia dove i condomini si sono dovuti adeguare entro il primo agosto 2014. Per tutte le altre regioni d’Italia il termine di installazione di un sistema di contabilizzazione del calore è fissato entro il 31 dicembre del 2016. Oltre questa data scatteranno sanzioni per ritardi o salate multe per inadempienza.

Il momento migliore per installare un contabilizzatore del calore cade dal mese di aprile, quando ormai in tutti i condomini d’Italia sono stati spenti i sistemi di riscaldamento centralizzati. L’installazione è anche l’occasione buona per controllare l’efficienza energetica della caldaia e valutare una spesa per la sostituzione:

non tutte le caldaie sono idonee all’installazione delle valvole termostatiche. Alcune caldaie vanno adattate con importanti investimenti. A questo punto, durante le riunioni di condominio si dovrà valutare se conviene intervenire con la sostituzione dell’intera caldaia: l’acquisto di un nuovo sistema di riscaldamento può beneficiare degli incentivi previsti con il cosiddetto Conto termico così come qualsiasi intervento di ristrutturazione può godere delle detrazioni fiscali. Per maggiori informazioni circa le spese da sostenere e gli adempimenti di legge, vi rimandiamo alla lettura dell’articolo intitolato Installazione valvole termostatiche, obbligatoria dal 2016.

Fonte: http://www.ideegreen.it (2016)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + venti =