Detrazioni Fiscali 2017: Bonus ristrutturazioni, Bonus Mobili, Ecobonus

La Legge di Bilancio è Legge e lo sono anche le agevolazioni fiscali 2017. L’ Ecobonus 2017 per i condomìni è stabilizzato fino al 2021 e rimane detraibile in 10 anni. Sempre per i condomini la detrazione è al 70% per l’involucro dell’edificio e al 75% per le spese per le parti comuni. Gli alberghi, gli agriturismi e le strutture ricettive hanno la possibilità di detrazione del 65% (prima era al 30%) per i lavori di ristrutturazione. Lavori fino a un massimo di 200.000 euro.

Proroga a tutto il 2017 anche per: la detrazione 50% per le ristrutturazioni edilizie e per il bonus mobili ed elettrodomestici, sempre al 50%; la detrazione 65% per gli interventi di efficienza energetica anche per le singole abitazioni. Detrazioni anche per gli interventi di adeguamento sismico, con percentuali diverse di detrazione a seconda della tipologia di intervento

Detrazioni Fiscali Ristrutturazioni

Prorogato per tutto il 2017 il Bonus 50% per chi fa lavori di ristrutturazione.

Bonus Mobili

Prorogata al 31 dicembre 2017 la detrazione al 50% per l’acquisto di mobili. Permetterà di acquistare arredi e grandi elettrodomestici ad alta efficienza energetica fino a un massima di spesa di 10mila euro. Gli arredi e i mobili devono essere “finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione”: chi usufruisce del Bonus ristrutturazioni al 50% (tetto di spesa massimo 96.000) potrà usufruire nel 2017 anche del Bonus Mobili ed Elettrodomestici al 50%, con un limite di spesa pari a 10.000 euro. Leggi lo speciale sul Bonus Mobili 2017

Ecobonus

La Finanziaria 2017 proroga dal 2017 al 2021 per gli interventi relativi a parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità immobiliari del condominio. E’ saltata l’estensione agli incapienti dei bonus energetici e antisismici per i condomìni.